1. Inside Oval

Smart working e comunicazione: cosa stiamo imparando

Lavorare da casa ha i suoi pro: permette di avere una visione migliore su quello che stiamo facendo e sul come lo stiamo facendo, aiutandoci a rimanere concentrati e ad organizzare le idee, oltre a tenere lontano il piacevole caos dell’ufficio.

D’altro canto però, lo smart working è anche una sfida. La comunicazione tra i membri del team non è sempre facile, si può rischiare di perdere il filo del progetti e di impiegare più tempo del dovuto a risolvere un problema. Ecco alcune delle lezioni che stiamo imparando sulla comunicazione in questi #officelessmonths

1. Per prima cosa, contestualizza

Le persone con cui stai parlando a distanza probabilmente non hanno seguito lo sviluppo dell’idea che hai in testa o le fonti da cui hai preso spunto, e non capiscono appieno ciò di cui stai parlando.

Cerca di condividere spunti e idee utili a tenere tutti in linea, prima e dopo i meeting. Aiuta gli altri a rimanere aggiornati inserendo le informazioni utili alle riunioni quando mandi un invito e cerca di condividere un piccolo riepilogo alla fine della riunione.

2. Usa diversi mezzi di comunicazione

Telefonate, mail, messaggi, chat: i mezzi di comunicazione sicuramente non mancano. Per comunicare al meglio con il team cerca il giusto mix per raggiungere le persone di cui hai bisogno, quando ne hai bisogno.

Ad esempio, a volte le telefonate prolungate provocano uno spreco di tempo e un semplice messaggio potrebbe bastare. Altre volte invece una breve call può aiutare a spiegare meglio un argomento che per messaggio sarebbe difficile da comprendere. Usa ciascun mezzo quando necessario e prova ad adottare i nuovi mezzi proposti dai colleghi.

3. Non lasciar rotolare le balle di fieno


Il silenzio è la cosa peggiore quando si cerca di rimanere connessi con il team. Mandare un messaggio senza ottenere risposte può farci pensare “Ciò che ho chiesto non ha importanza?” dando inizio ad una spirale di negatività e idee sbagliate.

Anche se richiede tempo ed energie, cerca di dare sempre una risposta ai colleghi dove possibile, anche se non sei in grado di risolvere immediatamente il problema. Rimandare alle persone giuste e mediare sulle necessità degli altri può essere un buon modo di favorire il processo.

4. Pensa positivo

Discutere davanti ad uno schermo spesso significa non vedere il volto di chi parla e non avere tutti gli elementi che di solito abbiamo per interpretare la situazione. Pensare al fatto che le parole del proprio collega non abbiano un significato nascosto, in questi casi, può aiutare molto.

Chiedi maggiori chiarimenti se necessario, o cerca di comprendere la situazione che sta dietro alla vostra conversazione: probabilmente state lavorando entrambi allo stesso scopo, guardandolo da angolazioni diverse. Se pensi che qualcuno sia insoddisfatto, fai un piccolo sforzo per chiarire la situazione.

Queste settimane saranno per tutti noi una grande opportunità per imparare ad essere creativi nel modo di comunicare con il team, cercando di rimanere uniti e  condividendo anche momenti di vita quotidiana che spesso lasciamo fuori dalla porta dell’ufficio.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play