Gli insegnamenti di risparmio che possiamo prendere dai nonni

Si sa, dall'adolescenza in poi inizia il periodo in cui mal tolleriamo i consigli dei nostri genitori, mentre continuiamo ad ascoltare con un sorriso quelli dei nonni.

E possiamo anche capirne il perché: se quelli dei primi sono spesso insistenti e mirano a farci cambiare idea, quelli dei nonni hanno spesso tutta la pazienza e la tenerezza di chi vede le cose con maggior distacco e saggezza.

I nostri nonni ci hanno spesso dato l'esempio con i fatti anche quando si parla di soldi: vediamo allora gli insegnamenti di risparmio che possiamo cogliere dai loro gesti a cui tutti abbiamo assistito almeno una volta.  

Quattrino su quattrino, si fa il fiorino


Ahh, la lentezza d'altri tempi! Oggi corriamo senza sosta da una parte all'altra e siamo abituati ad ottenere subito tutto ciò che desideriamo.

Non era così per i nostri nonni, che accumulavano poco a poco e con pazienza il denaro guadagnato grazie al duro lavoro, in previsione del futuro.

Se c'è un primo insegnamento che possiamo quindi fare nostro è quello di accantonare la frenesia quando si tratta di risparmi e investimenti, abbracciando la filosofia della lentezza e della costanza. Non occorre partire da grandi somme, ma stabilire piccole cifre da accantonare o investire automaticamente su base periodica (settimanale, bisettimanale o mensile a seconda delle esigenze) per allenare e riscoprire quella costanza che pensavamo di non avere più.

Non fare il passo più lungo della gamba


Se dico "nonni", dico "saggezza e prudenza".

Pensiamo all'acquisto di casa: quante volte ci hanno raccontato di quanto l'hanno voluta e sognata, prima di arrivare a mettere i soldi da parte per comprarla?

E quando l'hanno fatto, hanno saputo scendere a patti con la realtà. Invece di fare il passo più lungo della gamba e prendere la casa dei sogni, trascurandone la difficoltà di manutenzione o quella di impegnarsi con un debito di cui avrebbero visto la fine dopo molti anni, hanno preferito una casa più modesta ma alla loro portata. Sapendo, come sempre, che l'avrebbero resa davvero loro, confortevole e bella grazie alla cura che ci avrebbero messo.

Se è arrivato per te il momento di pensare a comprar casa, rifletti prima se davvero ti serve tutto quello spazio o se sarai per forza più felice in un contesto più esclusivo: oltre al risparmio sul portafoglio, potresti accorgerti che sarai più sereno e felice in una casa a tua misura e portata.

Chi fa da sé, fa per tre


Avrai forse anche tu un nonno che aggiusta tubi, dà il bianco o ripara mobili, diventando idraulico, imbianchino o falegname all'occorrenza!

E della nonna che cuce, lava, ripara ogni abito, facendosi sarta, e cucina manicaretti elaborati come il migliore dei ristoranti, vogliamo parlarne?

Diventare un tuttofare in casa propria ha tanti vantaggi: uno tra tutti, quello di alleggerire il portafoglio da chiamate d'urgenza e costi di manutenzione alle stelle. Ma anche quando si tratta della manutenzione ordinaria di casa tua e per le cose più semplici, puoi prendere esempio dai tuoi nonni: vedrai che il risparmio che ne otterrai sarà consistente.    

Non buttare: prova prima ad aggiustare


Se ci pensi, i nonni, prima di buttare un elettrodomestico di casa o un mobile ci pensavano almeno due volte. Nel mezzo c'erano più di un tentativo di rianimazione: il nonno faceva mille prove, la nonna pensava a come e dove spostare quel mobile diventato d'improvviso di troppo.

Oggi, la vita dei nostri elettrodomestici e mobili d'arredo è senz'altro diventata più breve, complice anche la nostra vita spesso frenetica e il poco tempo a nostra disposizione.

Prima però di buttare al primo appello, fai un tentativo di cui potrà beneficiare anche il tuo portafoglio: magari basta muovere una levetta o spostare un mobile per nascondere quel lato un po' acciaccato, e voilà!  

Pianifica il risparmio


Ricordi quando i nonni ci allungavano qualche soldino in più per il compleanno e per le occasioni speciali, ma anche per la merenda del pomeriggio, spingendoci a mettere da parte ciò che non usavamo? Anche ora che siamo grandi, possiamo senz'altro prendere esempio dai loro insegnamenti pianificando il nostro risparmio.

Quello che prima facevamo manualmente, mettendo da parte ciò che ci avanzava dei regali dei nonni, oggi possiamo farlo in maniera automatica grazie alle regole di risparmio in Oval, vere eredi 2.0 della saggezza innata dei nonni!

Grazie a questi insegnamenti potrai risparmiare e lo farai volentieri, facendoti scaldare il cuore dal ricordo di tutto ciò che i nonni ti hanno mostrato con i loro piccoli o grandi gesti.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play