Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money


Stai per trasferirti in una nuova città o in un nuovo Paese? È sicuramente un momento entusiasmante, che porta con sé tanti cambiamenti. È così bello lasciarsi coinvolgere da un'avventura e dovresti goderti ogni minuto di questa nuova esperienza!

Tuttavia, prima di trasferirti, assicurati di aver fatto tutte le ricerche necessarie e di aver raccolto tutte le informazioni chiave per non superare il budget destinato al trasferimento. Ecco 10 aspetti essenziali da valutare per non farti sorprendere da spese inaspettate e poterti godere al massimo questo momento.

1. Un nuovo quartiere da esplorare

Sicuramente sull'onda di euforia da trasferimento avrai già esaminato nei minimi dettagli il tuo nuovo quartiere, ma in caso contrario non aspettare: è importante fare conoscenza con la realtà che ti accoglierà.

Il tuo quartiere sarà il tuo nuovo micro-mondo ed è importante che tu ne comprenda l'economia. Scopri le alternative a tua disposizione per un caffè o un pranzo fuori e cerca i servizi disponibili nelle vicinanze. Non vorrai spendere soldi inutilmente vagando tra le vie sconosciute della tua nuova città, per un servizio che avresti potuto raggiungere comodamente a piedi!

2. Il vecchio deposito cauzionale

Se stai lasciando una casa in affitto, sarai consapevole delle difficoltà nel rivendicare il vecchio deposito cauzionale. Spesso infatti si riceve indietro solo una parte di ciò che si era versato inizialmente. Per ottenere un rimborso completo, l'unico modo è assicurati di lasciare il tuo alloggio nelle stesse condizioni in cui l'hai trovato. Questo può voler dire un servizio completo di pulizia e probabilmente anche una tinteggiatura alle pareti.

Inoltre, non fare affidamento sul vecchio deposito cauzionale per pagare quello nuovo. A volte possono essere necessarie settimane per ottenerlo, meglio quindi considerarlo come una voce di spesa a tutti gli effetti.

3. Rifornimento della nuova casa

Può sembrare di poco conto nel grande schema delle cose, ma in realtà rifornire la tua nuova casa di ciò che ti serve è un'impresa piuttosto costosa.

Pentole, utensili per la cucina, scatolame e condimenti base sono elementi che diamo per scontati nell'uso quotidiano, ma comportano una spesa non da poco se acquistati tutti in una sola volta. Lo stesso vale per i prodotti per la pulizia, necessari in ogni casa. Cerca di recuperare dal tuo vecchio appartamento tutti gli oggetti e i beni deperibili che puoi, così da ridurre al minimo gli acquisti nelle prime settimane di vita tra le nuove mura.

4. Nuovi contratti delle utenze

In molti casi, attivare nuovi contratti per le utenze e internet può rivelarsi un'operazione complessa e dispendiosa. Alcuni operatori potrebbero infatti prevedere tariffe di "configurazione" o "connessione" che non avevi considerato e se stai ereditando il contratto dai precedenti proprietari, verifica che i pagamenti delle vecchie bollette siano tutti regolari per evitare costi inattesi.

5. Operazioni di trasloco

Se non hai la possibilità di gestire personalmente il trasloco, fai le dovute ricerche per trovare una società affidabile senza rischiare di pagare tariffe eccessive per i servizi richiesti.

Assicurati anche di avere una copertura su furto, smarrimento o danni e verifica la fornitura di tutti i materiali di imballaggio necessari. Prima di firmare un accordo controlla la presenza di costi aggiuntivi come carburante o spese di pernottamento del driver nel caso in cui la meta sia lontana dall'attuale residenza.

6. Prima rata di affitto

Se la tua futura casa è in affitto non dimenticare che oltre al pagamento del deposito cauzionale, spesso, il giorno del trasferimento occorre saldare il primo mese di locazione.

Preparati con qualche mese di anticipo e calcola la cifra da accantonare su base settimanale, così da arrivare a coprire la spesa senza intaccare eccessivamente il tuo budget.

7. Mobili ingombranti

Quando prendi le misure prima di trasferirti considera anche le dimensioni delle aree comuni del tuo nuovo appartamento, come la cantina e corridoi, e valuta se sono sufficientemente spaziosi per il passaggio dei mobili che hai deciso di portare con te.

È facile ritrovarsi con arredi troppo voluminosi da sistemare nel nuovo appartamento o nelle aree comuni, e questo potrebbe tradursi in costi aggiuntivi per il noleggio di un montacarichi che trasporti i mobili attraverso le finestre. Si parla di centinaia di euro che vanno ad aggiungersi allo stress e al fastidio di trovare un'azienda che svolga il lavoro rapidamente, perciò valuta con attenzione.

8. Assicurazione sulla casa

A seconda delle tue necessità potresti voler assicurare la tua nuova casa, aggiungendo una spesa non da poco. Verifica le tariffe del posto e confrontale con le precedenti, per assicurarti di non pagare premi eccessivamente alti.

Anche se può sembrare un extra costo impegnativo, la copertura assicurativa sulla casa potrebbe rivelarsi utile in caso di furti o danni strutturali di cui non eri a conoscenza.

9. Vecchi abbonamenti

Non dimenticare di annullare i vecchi abbonamenti. Nel caos del trasloco è facile dimenticarsene, ma vuoi davvero continuare a pagare per qualcosa che non usi più per di più in un momento di spese importanti?

Non dimenticare che alcuni servizi richiedono un periodo di preavviso o prevedono un rinnovo automatico, quindi prima ti organizzi meglio sarà per il tuo portafoglio.

10. Danni a mobili o oggetti

Parliamo dei danni provocati durante il trasporto, che possono danneggiare mobili, elettrodomestici, TV e altri oggetti delicati.

Assicurati che chi si occupa del trasloco disponga di un'assicurazione di responsabilità civile per danni più o meno gravi e tieni presente che, mentre sposti i tuoi mobili, devi causare il minor danno possibile alle aree comuni. Non vorrai ritrovarti a pagare ulteriori spese condominiali il primo mese in cui ti trasferisci!

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play