Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money

Iniziamo domandandoci cos’è un’opzione. Se non lo sai o vuoi approfondire l’argomento, in questo articolo ti spieghiamo il significato di opzione.

Supponiamo che il valore di un indice, come ad esempio FTSE MIB o S&P 500 o di un gruppo di azioni, aumenti nel tempo. Per chi desidera investire beneficiando di questo aumento, con un ridotto rischio di perdere il denaro iniziale investito, un’opzione possibile sono i prodotti di investimento a capitale protetto.

Come abbiamo raccontato negli articoli precedenti, i prodotti a capitale protetto garantiscono la restituzione del 100% dell'investimento a una data di scadenza definita, indipendentemente da ciò che accade sul mercato. Oltre al capitale investito potrebbe anche realizzarsi un profitto aggiuntivo nel caso in cui la performance dell’indice sottostante sia positiva.

Come sono strutturati questi prodotti?


Prendiamo ad esempio un investimento di 10.000 € con una scadenza di 5 anni.

Nel caso in cui l'indice sottostante in 5 anni abbia un rendimento del 20%, alla fine del periodo potresti ottenere 12.000 €, realizzando un profitto di 2.000 €. Ma se il mercato dovesse perdere il 20%, alla scadenza si otterrebbero 8.000 €, con una perdita di 2.000 €.

Per ottenere una maggiore protezione sull’investimento nel caso in cui l'indice perda valore nel tempo, è possibile valutare di investire i propri 10.000 € seguendo un processo diverso.

Il 95% del capitale potrebbe essere utilizzato per acquistare un'obbligazione. Acquistando 9.500 € in obbligazioni, con un tasso del 2,02% all'anno, in regime di interesse composto, in 5 anni si otterranno esattamente 10.500 €.

I 500 € rimanenti possono essere impiegati invece per l’acquisto di un'opzione call. Questo è il premio (ovvero la percentuale pagata per l’opzione in base al valore del contratto) per un'opzione call che ti restituirà almeno il prezzo di esercizio, pari al prezzo dell'indice sottostante oggi.

Supponiamo che in 5 anni la performance dell’indice cresca del 20%. A scadenza dell'obbligazione si otterranno 10.500 €. Attraverso l’opzione call si avrà il diritto di acquistare l'indice a 10.000 € in un momento in cui il prezzo è salito a 12.000 €. In questo modo si otterrà un profitto di 12.000-10.000 € = 2.000 €.

Il profitto totale è quindi 10.500 € + 2.000 € - 500 € = 12.000 €. Esattamente come nel caso in cui l’indice fosse stato acquistato direttamente, ma con un’esposizione limitata. Questo perché, se l'indice dovesse perdere il 20% portando il capitale a 8.000 €, si può decidere di non esercitare l'opzione, mantenendo il capitale iniziale pari a 10.500 € + 0 - 500 € = 10.000 €.

Le opzioni di prezzo sono piuttosto complicate, anche se il meccanismo che sta alla base è abbastanza semplice. Nell’esempio appena riportato, hai acquistato l'opzione per 500 € ma ogni giorno, fino alla data di scadenza, questo numero varia in base a due fattori.

- Valore intrinseco: è la misura della redditività dell'opzione in base alla differenza tra il prezzo dell'indice e il prezzo d'esercizio dell'opzione, ovvero il prezzo concordato per il quale la acquisterai. Nell'esempio sopra, se l'indice crescesse del 20% l'opzione alla scadenza pagherebbe 2.000 €, mentre in caso di calo del 20% pagherebbe 0 €. Quindi se il mercato sale, il valore intrinseco delle opzioni call aumenta e diminuisce se il mercato scende, ma non in modo lineare rispetto all’andamento dell’indice sottostante.

- Valore temporale: è la misura dell’incertezza assorbita dal prezzo finale dell'indice sottostante. È più facile prevedere quale sarà il prezzo dell'indice domani, rispetto a quello che avremo tra 5 anni. Ciò è dovuto alla volatilità, ovvero al movimento oscillatorio dell'indice. Il valore temporale è maggiore all'inizio della vita dell'opzione e diminuisce quando l'opzione si avvicina alla data di scadenza.

Inizialmente il valore temporale avrà un impatto maggiore sul prezzo dell'opzione rispetto al valore intrinseco, in quanto vi è una maggiore incertezza. Con il passare del tempo il valore intrinseco acquisterà più rilevanza nel prezzo dell'opzione e il prezzo del prodotto sarà sempre più fedele all'andamento dell'indice.

I prodotti a capitale protetto sono composti da queste variabili:

Protezione alla scadenza: può essere il 100% del capitale iniziale ma anche il 90% o, nel caso di Take Care, il 105%. Si tratta di un importo garantito, qualunque cosa accada al mercato sottostante.

Sottostante: può essere un indice, un paniere di azioni, una materia prima o qualsiasi altra cosa su cui è possibile costruire un contratto di opzione.

Maturità o scadenza: il numero esatto di anni in cui ottieni la piena garanzia e vantaggio.

Rialzo: garantisce una percentuale del rialzo del sottostante solo alla scadenza del prodotto. Può assumere diverse forme, ecco quelle che riguardano i prodotti a capitale protetto in Oval:

  • Italian Dream - 100% delle prestazioni del FTSE MIB; se il FTSE MIB dovesse raggiungere una performance del 20%, si otterrà un ritorno del 20%
  • Born in the USA - 66% delle prestazioni dello S&P 500; se lo S&P 500 dovesse raggiungere il 30%, si otterrà  un rendimento di circa il 20%
  • Take Care - il 100% delle prestazioni del peggiore dei tre sottostanti. Supponiamo che GSK cresca del 22%, Roche del 25% e Sanofi del 20%, a scadenza si otterrà un rendimento del 20%

Il tuo capitale è a rischio e le performance passate potrebbero non essere un indicatore reale dei risultati futuri. Oval Money non è autorizzata a fornire consulenza finanziaria, in caso di ulteriori domande si consiglia il parere di un esperto.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play