Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money


Sulla strada verso una maggiore consapevolezza ed educazione finanziaria, ti sarai di sicuro imbattuto nel termine flusso di cassa, che molto spesso trovi indicato in inglese come cash flow.  

Oggi rispondiamo alla domanda che ti sei sempre posto: che cos'è il flusso di cassa e quale rilevanza può avere per te, che non hai un'azienda?

Che cos'è il flusso di cassa

È di certo un indicatore importante per un'azienda: secondo la definizione del vocabolario Treccani, "[...] indica il saldo fra entrate e uscite di un’impresa in un determinato periodo di tempo, costituito dagli utili meno le imposte e i dividendi, più le riserve per l’ammortamento del capitale fisso".

Ma, e di questo parliamo oggi, è un dato importante anche per te che sei un privato e che ti barcameni, cercando di non soccombere, tra affitto o mutuo, scontrini ed imprevisti finanziari più o meno grandi a seconda dei periodi!

Che cosa puoi prendere dalla definizione di sopra?

Beh, puoi intendere il flusso di cassa, per la tua gestione finanziaria, come la differenza tra entrate ed uscite in un dato periodo, che di solito si considera mensile o trimestrale e deve essere un numero netto, da cui quindi sono già state sottratte le imposte.

Esistono diverse tipologie di entrate di cui benefici anche tu, come ad esempio quelle da lavoro, che sia dipendente o autonomo.

Potresti poi beneficiare, ad esempio, del reddito da un immobile messo in affitto, delle cedole dei tuoi investimenti, di diritti d'autore su libri che hai scritto.  

Venendo alla parte del flusso di cassa che ci piace meno, esistono poi le uscite: grazie ad Oval e alla sezione delle statistiche puoi sapere facilmente, a colpo d'occhio, quali sono le categorie di spesa che pesano di più sul tuo flusso di cassa.

In pratica, il flusso di cassa è una fotografia di come si muovono i tuoi soldi, in un dato periodo.

Come calcolare se il tuo flusso di cassa è positivo o negativo?  


Dovresti puntare ad avere un flusso di cassa positivo: se ti stai chiedendo come fare a calcolarlo, sappi che è più semplice di quanto ti immagini.

Devi prima di tutto stabilire il periodo di tempo che vuoi prendere in esame: un mese? Un trimestre? Dopodiché, siediti e somma prima di tutto tutte le tue entrate, per poi sottrarre tutte le spese che hai sostenuto in quel dato periodo. Il numero che è venuto fuori è positivo?

Può capitare, naturalmente, di avere dei periodi in cui l'esito di quest'operazione ha un bel "meno" davanti. Diventa però un problema quando questo meno si protrae a lungo: significa, in poche parole, che stai spendendo più di quanto entri nelle tue tasche.

Come avere un flusso di cassa positivo? Alcuni consigli per te
       

1. Cerca di capire sempre il perché

Se il tuo flusso di cassa è negativo, ti sei chiesto a cosa è dovuto? Ci sono magari stati degli imprevisti che non erano davvero tali, ma piuttosto dovuti a mancanza di organizzazione?

In questo caso può aiutarti una tabella annuale su cui riportare tutte le grosse spese fisse che devi sostenere: dalla manutenzione dell'auto al commercialista, dalle spese legate alla casa a quelle per i check up del tuo stato di salute, cerca di capire quanto pesano per te e pensa magari a dividerle, spalmando il numero su più mesi e mettendo i soldi da parte fin da subito, in modo da alleggerire il mese in cui dovrai effettivamente tirare fuori quei soldi.    

2. Riesamina periodicamente le tue spese

Entra nella sezione delle statistiche di Oval ed esamina le diverse categorie: sicuro sicuro di non poter cercare un gestore telefonico più economico e che tutti quei giga ti servano davvero? E parlando delle bollette: perché non segnare in agenda un momento per guardarti intorno e capire come trovare fornitori più convenienti per te?

Questi sono solo alcuni esempi: ora che sai cos'è il flusso di cassa, puoi trovarne molti altri per far sì che quel "meno" davanti al risultato venga sostituito da un bel "più"!

Oval non fornisce consulenza finanziaria, in caso di domande si consiglia il parere di un esperto.  

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play