Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money

A metà dicembre, la corsa ai regali è ormai una prassi.

Il mondo si divide in due tipi di persone
: quelle organizzate, che sono riuscite a comprare quasi tutto online durante il Black Friday e hanno già un’idea ben precisa degli ultimi regali che mancano (e magari hanno completato la missione Santa Pay di Oval in tempi record!); e poi ci sono le altre persone, quelle un po’ meno organizzate, quelle che hanno sempre tantissime idee ma poi se le dimenticano e passano il 24 Dicembre a correre su e giù per la città alla ricerca disperata di qualcosa che faccia al caso loro (magari delle tazzine per mamma e papà? Una sciarpa per l’amica freddolosa?)

Di qualsiasi fazione tu faccia parte, non dimenticarti che il Natale è fatto per stare insieme e che spesso i regali più belli sono quelli home-made! Abbiamo quindi pensato di dedicarti, in questo articolo, un menù “stellato” da regalare a chiunque tu voglia. È un regalo #plasticfree perché non ha bisogno di essere incartato, e in più racchiude in sé l’esperienza dello stare insieme gustando un menù gourmet a un prezzo ridottissimo. Non vorrai dilapidare tutti i risparmi accumulati su Oval?!

Per prima cosa, pensa a chi vorresti regalare la cena. Fatto?
Iniziamo a cucinare allora. Di seguito troverai le ricette che compongono questo menu stellato, ma prima un piccolo consiglio: ricorda che la qualità degli ingredienti è fondamentale, sono tutti piatti semplici che verranno davvero apprezzati solo con l’utilizzo di materie prime fresche e genuine. Un esempio? Cerca di comprare le uova e le verdure dai contadini al mercato, spenderai meno e guadagnerai in sapore.

Menù stellato di Natale (per 2 persone):

Antipasto: Uovo cotto a bassa temperatura con pane croccante e curcuma
Primo: Spaghetto con zucca, amaretto e guanciale croccante
Secondo: Tartare di fassona con bottarga di muggine, senape, nocciola e
verdure

Antipasto: Uovo cotto a bassa temperatura con pane croccante e
curcuma

  • 2 uova*
  • 2 fette di pane integrale
  • Olio EVO
  • Sale
  • Curcuma
  • Insalata

Scalda il forno a vapore a 65° e cuoci le uova con il guscio per 50 minuti. Intanto tosta il pane e mettilo nel piatto di portata decorandolo con qualche foglia di
insalata. Quando le uova saranno pronte, sgusciale e adagiale sul piatto di portata.
Per la decorazione: in una tazzina da caffè metti mezzo cucchiaino di curcuma, un
po’ d’acqua e un pizzico di sale e mescola finché gli ingredienti si saranno amalgamati. Versa la salsa sull’uovo e usala come decorazione del piatto.

*Nessun ingrediente incide in modo particolare sul costo della cena. Ti consiglio
però di cucinare alcune uova in più, anche Cracco consiglia di aggiungere
sempre 1 o 2 uova in caso qualcuna si rompesse durante la cottura.

Primo: Spaghetto con zucca, amaretto e guanciale croccante

  • 200g Spaghetti
  • 500g Zucca
  • Un pizzico di amaretti
  • 100g guanciale*
  • Olio EVO
  • Sale e Pepe

Fai cuocere la zucca in padella con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e
un pizzico di sale finché non sarà diventata morbida (circa 20 minuti), dopo
di che frullala insieme a 2 cucchiai d’olio, qualche amaretto, sale e pepe nero.
Intanto taglia in guanciale e fallo rosolare in padella qualche minuto.
Cuoci la pasta in acqua bollente per il tempo necessario e ora passa
all’impiattamento: decora il piatto con un po’ della crema di zucca, intanto fai
mantecare la pasta con il resto della zucca, a cui avrai aggiunto
precedentemente un cucchiaio di acqua di cottura e il guanciale. Aggiungi la
pasta sulla crema di zucca e, per ultimo, versa un filo d’olio sul piatto per
un tocco di lucentezza.

*Il guanciale è l’ingrediente che, economicamente, pesa di più in questo
piatto. Io l’ho comprato a 16€ al kilo in gastronomia, spendendo quindi non
più di 1,60€. Ricordati di comprare la zucca al mercato, se possibile, così da
riuscire a risparmiare anche su questo ingrediente.

Secondo: Tartare di fassona con bottarga di muggine, senape,
nocciola e verdure

  • 50g Filetto di Fassona*
  • 15g Bottarga di muggine**
  • Senape
  • 1/2 Limone
  • 20g Nocciole
  • Olio EVO
  • Sale
  • Pepe
  • Insalata

Taglia il filetto di fassona fino ad ottenere una tartare. Condiscilo con un
cucchiaio di olio extravergine di oliva, il succo di mezzo limone, un po’ di sale
e un po’ di pepe e lascialo a marinare 15 minuti.

Intanto sbriciola le nocciole grossolanamente e falle arrostire qualche minuto
in padella. Dopo aggiungile alla carne e metti tutto su un piatto, decora con gocce di senape e qualche foglia di insalata. Per terminare il piatto, aggiungi ancora un filo d’olio, del sale grosso e la bottarga di muggine.

*Compra la Fassona in un negozio che già conosci e assicurati della sua
provenienza. Per un buon taglio potresti spendere circa 40€ al kilo, quindi
per questo piatto spenderai circa 6€ per due persone.
**Puoi comprare la bottarga già grattugiata a un costo di circa 5€ a vasetto
(40gr), qui ne userai meno di metà, quindi spenderai circa 2€. Cosa fare con
quella che ti avanza? È un ottimo sugo per la pasta!

Con questo menù hai speso circa 15€, i 10€ avanzati servono per comprare
una buona bottiglia di vino. Ti consiglio un bianco strutturato e armonico, che
accompagni la tartare e il guanciale in modo equilibrato ma senza sovrastarne
il sapore.

Buon appetito e buon Natale gourmet!

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play