Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money

Se sei un Ovaler della prima ora, avrai vissuto sulla tua pelle tutte le novità apportate all'app e ai servizi di Oval: tra gli altri, nuovi Step di risparmio adatti alle più svariate situazioni e la possibilità di investire.

Magari sono novità che hai già sperimentato, o magari sei un po' cauto e non sai qual è la combinazione ideale di queste diverse variabili per il tuo stile di vita e per il tuo carattere.

Per questo abbiamo deciso di inaugurare una serie di tre articoli in cui ti racconteremo la storia di tre Ovaler un po' diversi tra loro per carattere e convinzioni, stipendio e modalità di gestirlo, che li porta ad impostare gli Step e ad investire in modo personalizzato e particolare: magari troverai qualche spunto adatto a te!

Francesco: chi è e cosa fa


Francesco ha 37 anni e lavora in un'azienda che si occupa di crowdfunding, la modalità di finanziamento "dal basso", tramite donazioni e investimenti delle persone, utilizzata da aziende e privati per le proprie cause ed i propri progetti.

Quando ha iniziato a lavorarci, l'azienda era una piccola start-up, che si è ingrandita fino a raggiungere le attuali dimensioni. Oggi, in quell'azienda molte persone sono state assunte e lo stipendio di Francesco ha raggiunto la quota di circa 2.000 euro, un dato che ci servirà tra poco per i nostri calcoli.

Qual è il suo carattere: punti di forza e di debolezza

Potremmo descrivere Francesco come un idealista: lo è sempre stato, e un aneddoto che i suoi genitori raccontano ancora oggi te lo dimostrerà.

Da piccolo, capitava spesso che portasse ai suoi genitori cani, gatti e uccellini che trovava per strada, abbandonati o feriti.

Dopo i primi tempi, i suoi genitori si erano arresi e gli avevano permesso di tenere in giardino una cuccia per l'ospite temporaneo, fino a quando non si fosse rimesso: per allora Francesco gli aveva però già trovato una casa pronta ad accoglierlo, mobilitando amici e parenti con annunci e passaparola.

Nel corso degli anni, le cause a cui aveva aderito e per cui si era battuto erano state tante, ma sempre con un punto in comune: aiutare chi ne aveva bisogno, che fossero animali da salvare o persone in cerca di soldi per finanziare un progetto meritevole, come aveva modo di fare oggi ogni giorno con il proprio lavoro.

Gli amici avevano con il tempo smesso di prenderlo in giro per i suoi tratti più ingenui e avevano imparato ad apprezzare i suoi punti di forza: uno spirito indipendente, la capacità di pensare con la propria testa sempre e comunque e adoperarsi in prima persona per cambiare le cose.

Al suo punto debole cercavano ormai di sopperire in gruppo: Francesco aveva la tendenza a non confrontarsi molto con gli altri, un po' per la sua testardaggine e un po' per la convinzione di potersela sempre cavare da solo.

La finanza comportamentale classificherebbe Francesco come affetto indubbiamente da overconfidence: al contrario di chi si fa influenzare troppo dagli altri e pecca di eccessivo istinto gregario, la tendenza di Francesco è quella di decidere da solo. C'è però qualche eccezione, vediamola insieme!

Come utilizza gli Step di Oval per risparmiare?

Overconfident o meno, il primo caso in cui i suoi amici hanno segnato un punto è stato quando Francesco si è dovuto arrendere al fatto che arrivava a fine mese senza nulla in tasca e non sapeva dove fossero finiti i soldi.

Quando sono arrivate le statistiche di Oval, si è reso conto che quasi tutti i suoi soldi andavano in donazioni: quelle per i rifugi di animali abbandonati, quelle per le cause ambientali... L'elenco potrebbe continuare all'infinito.

Impreparato, si era rivolto alla sua amica Giovanna pregandola di non farne cenno agli altri: Giovanna gli aveva prima di tutto detto che aveva bisogno di un piano per iniziare a risparmiare e poi lo aveva introdotto alla regola del 50/30/20.  

Da allora, Francesco aveva iniziato a suddividere mensilmente così il proprio stipendio:

  • 50% dei 2.000 euro di stipendio per le spese essenziali (affitto, trasporti, cibo...): 1.000 euro;
  • 30% dei 2.000 euro di stipendio per le spese superflue, ovvero cene fuori, vacanze &co (in realtà si ritrovava ad usare la maggior parte del budget per le sue donazioni, ed era contento così): 600 euro
  • 20% dei 2.000 euro di stipendio per i risparmi: 400 euro.  

Quel 20% di risparmi li accantonava con Oval e Giovanna l'aveva aiutato ad impostare diversi Step con cui arrivare all'obiettivo:

  • Uno Step percentuale sui guadagni del 15%;
  • Uno Step fisso settimanale di 10 euro;
  • Uno Step di arrotondamento su quanto spende (calcolando una media di arrotondamento di circa 15 euro alla settimana).

Il suo mese aveva quindi finito per essere così suddiviso:

  • Prima settimana: arrotondamento di 15 euro + importo fisso di 10 euro;
  • Seconda settimana: arrotondamento di 15 euro + importo fisso di 10 euro;
  • Terza settimana: arrotondamento di 15 euro + importo fisso di 10 euro;
  • Quarta settimana: 15% sui guadagni + arrotondamento di 15 euro + importo fisso di 10 euro,

per un totale di 400 euro di risparmi al mese.

Francesco aveva tirato un respiro di sollievo, vedendo che i soldi non finivano più in un buco nero senza fondo!  

In cosa investe?

C'era poi stata una seconda occasione in cui Francesco aveva messo da parte il suo spirito fin troppo indipendente.

Era stato quando Giovanna gli aveva detto che, con una parte dei suoi risparmi, avrebbe potuto allo stesso tempo far lavorare i suoi soldi per lui, aiutando cause a cui teneva.

Lui aveva subito drizzato le orecchie: Giovanna gli aveva parlato della possibilità, con Oval, di destinare una percentuale fissa, dal 20 all'80%, ad un investimento, con la possibilità di promuovere cause meritevoli.

Per questo, Francesco aveva deciso di investire il 20% dei suoi risparmi in Protect Water, il fondo che investe in aziende che cercano soluzioni per conservare e purificare l'acqua.  

Vuoi sapere il seguito?

Era finita che Francesco, per sdebitarsi dell'aiuto di Giovanna e con la coscienza a posto per la causa che stava aiutando con i suoi investimenti, aveva iniziato a destinare una parte delle spese delle donazioni a qualcos'altro: prima di tutto, aveva invitato Giovanna a cena fuori, e dopo qualche anno li abbiamo ritrovati sposati e con un bimbo in arrivo.

Francesco aveva messo da parte il suo spirito solitario per un buon motivo! :)

Non perderti le prossime puntate!

Il tuo capitale è a rischio, le performance passate potrebbero non essere indicative dei risultati futuri. Oval non ha la facoltà di  fornire consulenza finanziaria e, pertanto, rivolgiti a un consulente  esperto in materia per qualsiasi dubbio.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play