Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money


La regola del 50/30/20 è una regola di risparmio ormai affermata, proposta per la prima volta dalla senatrice americana Elizabeth Warren.

Eppure, nonostante sembri semplice da applicare, per alcune persone risulta decisamente troppo ambiziosa, a meno di non poter contare su entrare sostanziose. Di conseguenza, molti sono ancora alla ricerca di regole di risparmio alternative, che abbiano la stessa immediatezza e semplicità, ma che siano sostenibili con uno stipendio più basso. Anche tu sei tra queste persone? Non preoccuparti, l’attesa è finita!

Ecco la regola del 70/20/10!

Seguendo la stessa suddivisione in categorie della regola del 50/30/20, quella del 70/20/10 adotta una ripartizione leggermente diversa, con pesi differenti. Quali sono le categorie?

  • Spese quotidiane
  • Debiti
  • Risparmi

Spese quotidiane: 70%

Le spese quotidiane comprendono: affitto, bollette, serate con gli amici, carburante per la macchina. In poche parole: tutto ciò che ti serve per affrontare la routine quotidiana da inizio a fine mese. Mettere tutto l'essenziale per vivere in un’unica categoria, ti aiuterà a capire con facilità quanto ti rimane per iniziare a risparmiare.

Significa anche che non dovrai scegliere tra le cose che vuoi e quelle di cui hai bisogno, come avresti fatto per la regola del 50/30/20. Inserendo tutto in una sola categoria, potrai controllare le tue spese essenziali con facilità, senza incappare in acquisti superflui.

Risparmi: 20%

I risparmi, ovviamente, sono soldi che metti da parte per il tuo futuro. Il 20% del tuo salario netto dovrebbe essere destinato a questo obiettivo.
Nonostante questa categoria raggruppi tutti i risparmi in un'unica voce, potrebbero essere diversi gli obiettivi per cui stai risparmiando.

Magari stai mettendo da parte dei soldi per la tua pensione, per il tuo fondo d’emergenza, o per qualsiasi altro obiettivo a breve o lungo termine come matrimoni o vacanze. Per questo, alcune varianti di questa regola consigliano di suddividere ulteriormente i risparmi in categorie più piccole (per esempio, il 10% per la pensione e il 5% per un conto deposito).

Ad ogni modo, se senti che con il tuo stipendio sia già difficile accantonare il 20%, allora suddividere ulteriormente potrebbe essere complesso e un po’ scoraggiante, perché richiederebbe molto più tempo per raggiungere una somma significativa. Se però inizi ad impostare uno Step di risparmio in Oval, vedrai che risparmiare piccole somme alla volta può portare a grandi risultati.

Piuttosto, pensa alla tua priorità attuale per il risparmio e concentrati su quella. Poi, dopo aver raggiunto il primo obiettivo, passa al successivo. Per esempio, un fondo per le emergenze dovrebbe essere sempre una priorità, in molti consigliano di riempire questo fondo prima di pensare a togliersi alcuni sfizi, come una vacanza.

Rate o finanziamenti: 10%

Anche questa categoria raggruppa i debiti tutti insieme, ma sappiamo bene che non tutti i debiti sono uguali: ha senso dare la priorità ai debiti con gli interessi più alti e pagare quelli per primi. Paga prima le rate più alte, poi concentrati sugli altri rimborsi più velocemente possibile, per evitare di rimanere incastrato in un circolo vizioso in cui ti ritroveresti a pagare solo gli interessi, senza smaltire la rata stessa.

Ovviamente, come per tutte le regole di risparmio, queste linee guida possono essere modificate. Se per un mese decidi di mettere da parte per i risparmi il 30% del tuo stipendio, allora dovrai aggiustare anche le altre categorie per assicurarti che la somma sia il 100%.

La cosa più importante è trovare un sistema che funzioni per te e che ti consenta di costruire il futuro finanziario che ti meriti.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play