Start Now, Download Oval. App Store Google Play

Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money

La relazione tra madre e figlia è una tra le più importanti al mondo: a partire dai nostri primi momenti di vita, le nostre mamme fanno di tutto per proteggerci e guidarci mentre cresciamo. La loro ala protettiva copre tutti gli aspetti della nostra vita, dal lavoro alla salute, fino al nostro sviluppo emotivo. Ma include anche la gestione dei soldi?

Abbiamo parlato con due delle nostre meravigliose Ovalers, che guarda caso sono madre e figlia, per conoscere la loro diversa visione del denaro. Federica, che ha 28 anni, è nata nel 1991 e fa parte della generazione dei Millennials (i nati tra il 1980 ed il 1994). Sua madre, Sandra, fa invece parte della generazione dei baby boomers (i nati tra il 1944 ed il 1964).

Cibo

Federica, in linea con le statistiche relative alla sua generazione, afferma di mangiare fuori casa almeno una volta alla settimana con i suoi amici. Se esce a mangiare con i propri genitori non paga lei, quindi ovviamente non ha incluso queste uscite nelle proprie valutazioni. In più, Federica dice che preferirebbe mangiare cibo d'asporto più spesso rispetto a sua madre, che afferma invece di mangiare fuori solo in occasioni speciali.

Queste preferenze sono confermate dalle statistiche, che mostrano come i Millennials, nel Regno Unito definiti addirittura come la "Takeaway generation", anche in Italia stiano cambiando le abitudini nazionali di consumo del cibo: in un'indagine realizzata da JustEat e GfK Euriscom qualche tempo fa, la metà del campione ha dichiarato di aver mangiato cibo da asporto negli ultimi tempi.

Intrattenimento      

In Italia, il Rapporto Cinema 2018, realizzato dalla fondazione Ente dello Spettacolo, evidenzia una realtà netta:

  • il 49,3% dei Millennials vede più di un film a settimana;
  • l'84,1% di loro va però al cinema solo una volta al mese, privilegiando decisamente "la visione su piattaforme e device" a casa;  
  • al contrario, tra gli over 45 continua a salire la percentuale di chi va almeno una volta all'anno al cinema.

Sandra afferma di non andare a teatro molto spesso, ma in compenso va molto di più al cinema rispetto alla figlia, che ritiene costi decisamente troppo e che preferisce appunto aspettare di poter vedere il film in streaming a casa.

Risparmi

In Oval, il 66% delle nostre utenti donne sono Millennials, con una media di circa 103 € risparmiati al mese, nella fascia d'età 18-36 anni - che secondo noi è una notizia davvero fantastica! I nostri dati mostrano anche che le nostre utenti donne tra i 60 ed i 65 anni risparmiano mensilmente più di tutti gli altri, con una media di 244 €. Sia Federica, sia Sandra sono Ovalers da molto tempo, ma utilizzano l'app in modo diverso: visto che Federica ha entrate irregolari, è più incline della madre ad impostare i suoi Step di risparmio in percentuale, che preferisce invece risparmiare cifre fisse.

Inoltre, avendo entrate irregolari e non avendo grandi capitali da poter mettere da parte, Federica ha iniziato ad investire con Oval. L'importo medio mensile investito dalle Ovalers donne nella fascia d'età di Federica è di 37 €. Visto che è agli inizi della propria strada di educazione finanziaria, si sente più tranquilla ad investire piccole cifre, per avere modo di osservare e rendersi conto di come i cambiamenti del mercato abbiano un impatto sui suoi investimenti. Federica dice che investirà cifre più grosse, mano a mano che imparerà e prenderà più confidenza con ciò che significa davvero investire.

In tutto il mondo sembra che i Millennials abbiano un controllo maggiore sui propri soldi di quanto non venga loro effettivamente riconosciuto: un rapporto di Neilson Gibson ha rilevato che, tra gli intervistati, il 34% dei Millennials dice di risparmiare una cifra sufficiente ogni mese e di essere fiducioso per il proprio futuro finanziario, rispetto a soltanto il 23% dei baby boomers.

La casa

Federica vive ancora a casa con i suoi genitori, ma sta risparmiando per la caparra del suo futuro appartamento. Sandra dice che, alla sua età, lei e suo marito possedevano già una casa di proprietà, ma ammette anche che i prezzi delle case sono oggi di gran lunga superiori e non proporzionali allo stipendio medio attuale, perciò la prospettiva di comprare una casa da soli sta diventando molto più difficile. Lei e suo marito stanno aiutando quindi Federica a mettere da parte una caparra.

Secondo un'indagine di Doxa per il portale immobiliare Idealista, in Italia i due terzi degli intervistati che riesce ad andare via di casa va ad abitare in case in affitto; tuttavia, solo il 44% degli under 35 intervistati è effettivamente riuscito ad andar via di casa.

Generazioni diverse vedono il mondo in modo diverso, è un dato di fatto, e quando parliamo di soldi tanto la vitalità della giovinezza quanto l'esperienza della maturità giocano la propria parte. Imparare a collaborare, al di là del divario generazionale, e a promuovere un ambiente educativo di comprensione reciproca può soltanto portare al miglioramento della relazione, nonché a decisioni finanziarie sempre più consapevoli per tutti quanti.

Buona Festa della Mamma da Oval! :)

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play