Discover tips and tricks on how to save and invest money by Oval Money

“Il rischio nasce dal non sapere cosa stai facendo.” Warren Buffett

Hai investito e non hai idea di cosa stia succedendo ai tuoi soldi? Vuoi investire ma temi di perdere i tuoi risparmi? Niente paura: la prima regola, per non scottarsi quando si gioca in borsa, è tenersi informati. Ed è più facile di quel che sembra.

2019: anno positivo o negativo?

Un buon punto di partenza è tenere presente che, il 2019 si sta rivelando un anno positivo.

Febbraio, come anche parte di Gennaio, si è mostrato un mese piuttosto generoso con chi ha investito in borsa: gli indici principali delle borse Americane ed Europee, buon per loro e per chi vi ha investito, hanno chiuso il mese con il segno positivo. Il che, detto in parole molto semplici, significa che l’economia cresce (non di molto, l’aumento medio degli indici USA ed Europei è di circa il 3%) e gli investimenti rendono. Il che a sua volta è indicatore del fatto che l'industria e i commerci funzionano. Ottime notizie, no?

In teoria sì. Ma è presto per cantare vittoria.

_______________________________________________

Quanto vale l'oro?

C’è un problema. Benché i numeri del 2019 si siano mostrati fino ad ora più che buoni, gli investitori si mostrano comunque piuttosto cauti. E un segno tangibile di questa cautela è il fatto che stiano tornando alti i valori del bene rifugio per eccellenza: l’oro (molto alto a febbraio, in calo nei primi giorni di marzo).

Tradizionalmente, il valore dell’oro sale quando gli investitori non si ‘fidano’ di quel che potrebbe succedere nei mesi a venire e allora si cautelano comprando un bene che, per definizione, non perde mai di valore.

_______________________________________________

Che ruolo ha la politica?

Il motivo di tutta questa prudenza ha a che fare con un’unica grande causa: l’incertezza politica.

Questo (non fate quelle facce) non significa che i mercati parteggino per una parte o per l’altra, o per un leader o per un altro. Tutto il contrario: i mercati non hanno colore. Solo, in genere, fioriscono lì dove c’è stabilità e invece soffrono lì dove ci sono turbolenze. A preoccupare  i mercati, in quest fase storica, sono tre cose: la guerra commerciale tra gli USA e la Cina; la Brexit e le Elezioni Europee.

Agli occhi dei mercati si tratta di tre situazioni egualmente incerte e egualmente foriere di quella turbolenza di cui parlavamo prima e che potrebbe generare loro perdite. Se negli ultimi due casi (Brexit ed Elezioni Europee) i mercati temono sopratutto il fatto che non si arrivi a un esito chiaro (le votazioni sono, ovviamente, un’incognita e su Brexit, a tre settimane dall’ora X ancora non si sa nulla, anzi, ancora non si sa neppure se ci sarà davvero) la questione del conflitto commerciale tra USA e Cina è un po’ diversa. Perché, in questo caso, i mercati hanno una soluzione favorita e per la quale spingono, ossia la fine delle ostilità tra i due Paesi.

_______________________________________________

USA vs Cina

Per chi si fosse perso qualche puntata precedente, facciamo un passo indietro: nel 2018, il Presidente USA Donald Trump ha imposto una serie di dazi commerciali alle merci in arrivo dalla Cina. Questo ha provocato sia un aumento dei prezzi dei prodotti cinesi in vendita negli USA, e dunque un calo del loro mercato, sia un’aspra reazione cinese, che ha imposto un regime pari ai prodotti americani in arrivo in Cina. Questo ha creato un evidente contrazione delle vendite dei prodotti americani e, soprattutto, la sofferenza di un gigante come Apple le cui azioni, per effetto della restrizione del mercato, hanno perso circa 700 miliardi di dollari di valore di mercato in poche ore.

Ora sembra che i canali di dialogo tra USA e Cina si siano riaperti, e i due Paesi sembrano avviati a una pacificazione, anche se non è ancora chiaro in quali termini. Certo, i mercati spingono in questa direzione, e lo hanno dimostrato chiaro, dando evidenti segni di ripresa non appena si è presentata l’ipotesi di un nuovo dialogo tra Trump e Xi Jinping.

Cosa ci aspetta a Marzo? Stay tuned ;)

Il tuo capitale è a rischio, le performance passate potrebbero non  essere indicative dei risultati futuri. Oval Money non ha la facoltà di  fornire consulenza finanziaria e, pertanto, rivolgiti a un consulente  esperto in materia per qualsiasi dubbio.

Scarica l'app

#BeMoneyWise

App Store Google Play