Discover tips and tricks on how to save money.

Non esiste probabilmente persona sulla faccia della Terra a cui abbiamo mentito o mentiremo, nel corso della nostra vita, più che a quella che vediamo allo specchio: noi stessi!

Insomma, siamo onesti: le grandi cose su cui finiamo tutti per raccontarci frottole, chi più chi meno, chi prima chi dopo, sono classiche, uguali per tutti, e costituiscono degli enormi luoghi comuni in cui ci invischiamo con le nostre stesse mani.

Vi dice nulla il pensiero "Oggi posso continuare a strafogarmi di dolci, tanto lunedì inizio la dieta"?

Oppure quello per cui "Dal prossimo mese mi iscrivo in palestra, ci andrò tutti i giorni senza sgarrare, promesso!"?

Quante volte avete sentito da altri o vi siete detti queste parole, sapendo benissimo di mentire anche a voi stessi?

Oggi proviamo a vedere insieme quattro dei più grossi luoghi comuni sul risparmiare: da domani non avrete più scuse, li facciamo cadere tutti insieme!

QUATTRO LUOGHI COMUNI SUL RISPARMIO

Risparmiare non fa la differenza.

C'è chi pensa, con giusto un velato pessimismo, che anche facendo attenzione non diventerà di certo più ricco: dietro questo ragionamento sta la convinzione che, per arrivare a condurre una vita di un certo tipo, ricchi lo si debba già essere, ovvero, in altre parole, che si debba partire già dal capitale e che sia inutile pensare a strumenti che consentano, da oggi, di iniziare ad accumularlo, quel futuro capitale che non c'è ancora. Chi la pensa così crede anche che non abbia senso il ragionamento per cui si può, mettendoci appunto un po' di attenzione, riuscire a risparmiare giornalmente una piccola cifra che, sommata a quelle dei giorni successivi, porterà ad un numero anche ragguardevole, con cui ci si potrà togliere anche uno sfizio più grosso e che ci renderebbe più felici del piccolo sfizio giornaliero a cui non facciamo nemmeno più attenzione.

Chi ragiona così non ha forse mai riflettuto sul fatto che chi è ricco di nascita lo è grazie al fatto che un qualche antenato ha iniziato, un bel giorno, a risparmiare per metterlo da parte, quel capitale che oggi esiste!

Meglio un uovo oggi che una gallina domani.

Chi lo dice si immagina soltanto due estremi: da una parte un risparmio selvaggio e zero spese oggi, oppure spese selvagge oggi con zero soldi messi da parte.

Ebbene, è vero che sembrerebbe più facile, per non cadere in tentazione, vedere tutto bianco o tutto nero e mettere in atto strategie radicali, ma questo significa anche rinunciare del tutto a pensare, e questo non è bene. Cosa ne direste, per iniziare senza il rischio di mollare dopo due giorni, di provare la tanto bistrattata via di mezzo?    

I ricchi non risparmiano.

...se l'avete pensato, significa che non avete mai letto Topolino, oppure che non avete mai incontrato la figura di Paperon de' Paperoni, dove il papero più ricco di tutti è quello che conta ogni centesimo!  

Il risparmio è fine a se stesso.

Avete mai provato a pensare a quanto darsi un obiettivo ben stabilito possa cambiare tutto?

La prossima volta che iniziate a risparmiare, chiedetevi prima di tutto per quale motivo lo fate: non dovete per forza diventare delle persone grigie e tristi che contano gli spiccioli come Ebenezer Scrooge in "Canto di Natale" di Dickens, ma potreste provare ad immaginarvi come molto felici e più ricchi dopo l'esperienza che avrete potuto fare grazie ai soldi che avete accumulato, oppure grazie a quell'oggetto che tanto bramavate e che vi siete finalmente potuti permettere.    

Volete iniziare a risparmiare senza praticamente rendervene conto e senza provare fatica, tenendovi alla larga dai luoghi comuni? Provate Oval Money!

Download the app

Download the app

#BeMoneyWise

App Store Google Play