Discover tips and tricks on how to save money.

Vi considerate persone di mentalità aperta?

Lo so, non è così semplice giudicarlo da soli e, anzi, si ha un po' l'impressione di cantarsela e suonarsela da soli.

Proviamo così: se pensate all'ultima volta in cui avete dovuto prendere una decisione su qualcosa, quanto tempo avete dedicato alla ricerca di informazioni e attraverso quali fonti?

Se questo incipit vi ricorda qualcosa, vuol dire che siete assidui lettori dei miei articoli! Nell'ultimo, infatti, ho esaminato il processo decisionale dal punto di vista di chi fa di testa propria e di chi si lascia influenzare troppo dagli altri: in entrambi i casi, la finanza comportamentale ha molto da dirci.

Oggi esaminiamo invece un altro errore legato al momento in cui, ad esempio, valutiamo di voler investire i nostri soldi e cerchiamo informazioni riguardo alla strada da prendere.

Si tratta, pertanto, di un altro errore ex ante nel processo decisionale: lo compiamo molto spesso nella fase precedente alla decisione vera e propria, nella fase di disamina delle possibilità.

Si chiama bias di conferma, anche detto, tra noi, l'errore cognitivo di chi se la canta e se la suona.

QUANTO CI PIACE AVERE RAGIONE!

In cosa consiste, vi chiederete?

In una censura, totale o meno, di tutte le informazioni che troviamo che sembrano portarci lontano dalla nostra idea iniziale (che è un pregiudizio, visto che non è ancora supportata dai fatti).

Ma come, stiamo cercando di prendere la decisione migliore per i nostri soldi e badiamo più ad aver ragione che alla ricerca della soluzione migliore?

La risposta è sì, assolutamente.

Invece che concederci di guardare la cosa da punti di vista diversi, mettendola così in discussione, saremmo portati ad ignorare sistematicamente tutte le prove che sembrano far pensare a scenari diversi.

Certo, è un errore che, in piccola parte, non potremo mai eliminare del tutto: quando vi parlavo, nei primi articoli, di ciò contro cui si scaglia la finanza comportamentale, c'era anche l'idea di un uomo che prende le sue decisioni solo dopo essere arrivato ad una completezza e totalità di informazioni.

Questo è chiaramente impossibile, come lo sarà vagliare tutti i punti di vista diversi e le fonti disponibili. Tuttavia, come sempre, tra un minimo e un massimo c'è una sana via di mezzo.

E per non rischiare, mentre siete fermi e bloccati nell'indecisione, di spendere i vostri soldi in modo poco oculato solo perché non sapete cosa farne, potete pensare ad automatizzare tramite il salvadanaio virtuale costituito da Oval Money.  

ESSERE O NON ESSERE, QUESTO È IL PROBLEMA!

Quali sono le motivazioni che sottostanno a questo tipo di errore?

Esso avrebbe nientemeno che la funzione di preservare e darci una conferma della nostra identità.

Una robetta da nulla, in poche parole.

Se ci pensate, la nostra identità passa attraverso quello che noi pensiamo, crediamo e sappiamo.

La nostra identità sociale, che ci permette di vivere ed essere a nostro agio nel nostro gruppo di appartenenza, è a sua volta costituita dall'insieme di pensieri e credenze che lo popolano.

Andare contro a quello che pensano le persone che ci circondano, fare lo sforzo di guardare oltre, di cercare più in là, non è di certo una strada battuta da tutti nel nostro mondo occidentale.

Pensate a dove si è arrivati in alcuni casi, sostenendo idee politiche e religiose radicali e nocive nei confronti di altri esseri umani.

Ora, senza spingerci troppo in là, volevo darvi un'idea di quanto fosse potente questo tipo di errore, di quanto possa in alcuni casi essere radicato anche per motivi più lievi rispetto a quelli che ho elencato.

E I MIEI SOLDI, DOVE SONO FINITI?

Questo è ciò che si finisce per chiedersi nei casi in cui la ricerca di fonti, soluzioni e informazioni è polarizzata verso una sola direzione.

Certo, in alcuni casi può andarci bene e in altri male, a seconda che imbecchiamo o meno notizie attendibili e che la nostra idea di partenza abbia avuto la fortuna di essere o no quella corretta.

Però, anche se a volte sbaglieremo comunque, volete mettere la soddisfazione di avere pensato con la nostra testa, dopo esserci sforzati di esaminare le alternative?    

Per iniziare a risparmiare in modo più consapevole e sfuggendo alla trappola dell'emozione, scoprite Oval Money!    

 

   

Download the app

Download the app

#BeMoneyWise

App Store Google Play