Discover tips and tricks on how to save money.

Giovanni porta gli occhiali, gira sempre con un metro e con una calcolatrice ed è quel che si dice "un precisino".

Marco è sportivo, ama molto andare in barca a vela e cucinare ed è decisamente un nerd.

Ora, se vi chiedessi quale dei due è un ingegnere, sono sicura che mi rispondereste Giovanni.

Fregati!

Ho preso caratteristiche del mio fidanzato, che è un ingegnere fino al midollo, e le ho ripartite su due persone diverse.

Nel rispondere "Giovanni" vi siete fatti senz'altro guidare dal prototipo e dallo stereotipo dell'ingegnere tipico: in altre parole, le caratteristiche di Giovanni sono più rappresentative della categoria "ingegnere".

L'ingegnere modello

Peccato che il nostro cervello, così giudicando, tralascia il gran numero di ingegneri con caratteristiche variegate e diverse, per cui i tratti tipici si trovano tutti insieme soltanto in un certo numero di persone (e poi, per sviarvi un po', vi ho anche detto che Marco è nerd - tratto tipico dell'ingegnere!).

Insomma, abbiamo visto all'opera da subito l'euristica della rappresentatività.

Se gli errori cognitivi (o bias) hanno origine non dalla razionalità, ma da intuizioni e pregiudizi (più veloci e a priori), le euristiche sono delle scorciatoie prese dalla nostra mente per fare meno fatica e arrivare prima al risultato.

Provate a pensare con quante persone veniamo in contatto ogni giorno: che sia a scuola, a lavoro o nel nostro tempo libero, dobbiamo essere in grado di muoverci nel mondo con una certa "intelligenza sociale".

Dobbiamo riuscire, in altre parole, a capire chi abbiamo davanti in brevissimo tempo, ad intessere relazioni e a non pestare i piedi al prossimo con ciò che facciamo e diciamo.

Per questo motivo, il nostro cervello, per evitare il burnout, si ritrova a dover approssimare tratti e caratteristiche delle persone: in questo caso è una capacità di adattamento positiva che ci troviamo ad avere, senza la quale sarebbe difficile portare avanti la nostra vita di tutti i giorni.

In altre parole, ci ritroviamo ad inserire in "classi" per caratteristiche e circostanze simili, prescindendo invece dal calcolo delle probabilità.

Peccato che ciò che è utile nella quotidianità si rivela un po' meno adatto quando pensiamo ai nostri risparmi ed investimenti.

Anche Oval Money ricorre ad automatismi, grazie agli "Step" con cui, ad evento simile, i risparmi vengono spostati dal nostro conto corrente ad un salvadanaio virtuale. In questo caso, però, il meccanismo automatico ha una funzione virtuosa, visto che ci serve, ad evento analogo, a risparmiare e a traghettare dei soldi che altrimenti spenderemmo senza accorgercene, diventando così un alleato dei nostri risparmi.    

Un'approssimazione pagata a caro prezzo

La rappresentatività entra in azione non soltanto quando tendiamo a pensare a classi di individui, ma anche di eventi e circostanze.

Ed è così che ci ritroviamo a puntare sullo stesso fondo d'investimento che ci ha fatto finora guadagnare bene, sulla base del fatto che ci troviamo in un momento di mercato simile ai precedenti.

Tuttavia, se soltanto dedicassimo un po' di tempo ad un'analisi più dettagliata, scopriremmo magari che le circostanze generali sono sì le stesse, ma sono cambiati degli equilibri più nascosti, come ad esempio il gestore del fondo, per cui siamo destinati a perdere buona parte dei soldi che avevamo puntato su quell'investimento.

Il calcolo delle probabilità viene tralasciato a favore di un'approssimazione in modo ancora più evidente quando si pensa al gioco d'azzardo, in cui i giocatori puntano su un determinato "cavallo vincente" soltanto sulla base delle vincite precedenti, ignorando il banale calcolo delle probabilità che ci dice che le possibilità rimangono 50% e 50%.

Pigrizia ed emotività  

Sembreremmo così da un lato vittime di una certa pigrizia mentale anche nel campo di salvaguardia dei nostri risparmi, dall'altro in balia delle nostre emozioni, che ci rendono impulsivi, spingendoci a tralasciare qualsiasi valutazione più attenta in un campo che necessita di tutte le nostre cure, come quello dei nostri risparmi.      

Per iniziare a risparmiare in modo più consapevole e sfuggendo alla trappola dell'emozione, scoprite Oval Money!

#BeMoneyWise

Download the app

Download the app

#BeMoneyWise

App Store Google Play