English version

alt

Anche se avete vissuto in una caverna senza accesso a internet nei mesi passati, immagino che abbiate sentito parlare dell'esplosione dei Bitcoin e del clamore che ha circondato l'argomento. Anche se non avete idea di cosa sia un Bitcoin e del perchè tanta gente non parla d'altro.

Per farvi sentire coinvolti nelle discussioni al bar o al pub, abbiamo preparato una lista di frasi che avrete sentito ma che probabilmente non avrete capito. Abbiamo anche una serie di risposte a delle domande che ognuno vorrebbe chiedere ma che non osa fare. Siamo qui per farvi sentire i nuovi esperti di criptovalute!

Cos'è una criptovaluta?

Penso sia chiaro a tutti il concetto della criptovaluta come qualcosa di astratto. Difatti, non si può tenere in mano la criptovaluta o perderla sotto il divano, perchè esiste solo online, quel posto magico dove tutto e niente è reale. Ottimo: è una valuta fatta di numeri.
La criptovaluta è in pratica una moneta digitale, infatti anche chiamata criptomoneta, creata per essere sicura e anonima. E' chiamata criptovaluta perchè si basa sui principi della crittografia per la generazione di una moneta attraverso un codice e di conseguenza anche la generazione delle transazioni avviene tramite codici. Il codice viene generato da un network.
Oggi la Banca d'Italia per il nostro paese e la Banca Centrale Europea al di sopra di essa, hanno lo scopo di mantenere la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro e preservare il potere di acquisto della moneta unica. Per quanto riguarda invece le criptovalute, non esiste un sistema bancario centrale che tiene sotto controllo questo sistema.
Nessuno ha questo compito di controllare perchè nessuno è tenuto a farlo. Queste linee enormi di codici indecifrabili si regolano da soli e tutte le transazioni sono registrate in una blockchain o "catena di blocco" (non preoccupatevi, vi spiegherò a breve il significato).
Molte criptovalute sono create con un 'tappo' sull'importo di quella valuta che può essere liberata dai miner (tornerò a questo termine più tardi), in modo che esisterà solo una determinata cifra della stessa moneta che potrà essere utilizzata una sola volta. In questo modo non sarà possibile, come nei sistemi monetari tradizionali, per le banche centrali decidere quando stampare più o meno moneta in base ai bisogni del momento.
Secondo Wikipedia, a Settembre dello scorso anno, esistevano più di 1000 tipi diversi di criptovalute. E Bitcoin è senza dubbio la più famosa tra tutte.

Scopriamo cos'è la blockchain

Non sembra, ma è un concetto molto semplice.
Una blockchain non è altro che un libromastro o schedario pubblico. In pratica ogni transazione effettuata con i bitcoin, dal 2009 ad oggi, è registrata in un (lunghissimo) codice in questo libromastro, che altro non è che un sistema di verifica pubblico. Che, come già acennato sopra, non ha quindi bisogno del benestare e del controllo delle banche per effettuare una transazione.

Cosa significa 'mining' o estrazione

Se usiamo l'esempio dei Bitcoin, allora i miner dei bitcoin valideranno le transazioni e le aggiungeranno alla blockchain. Ovviamente il sistema di calcolo utile a risolvere l’algoritmo che protegge i Bitcoin è molto complesso, basato sulla crittografia matematica. Ogni blocco viene verificato da tutti gli altri minatori della rete che sapranno dell'operazione in modo tale da verificarla e, una volta approvata, i blocchi verranno aggiunti alla blockchain. Una volta aggiunto un nuovo "blocco" di transazioni verificate dalla catena di blocco, i miner ottengono un premio, pagato nella valuta stessa. Ad esempio, per ogni blocco aggiunto i miner di Bitcoin ricevono una ricompensa di 25 Bitcoin gratuiti, che possono essere riversati sul mercato e quindi fornire un guadagno.

Perchè i Bitcoin hanno avuto successo così rapidamente?

Alcune delle ragioni percui le persone hanno investito nei Bitcoin, dalla loro creazione nel Gennaio 2009, sono l'assenza di un sistema di controllo centralizzato, la sicurezza dovuta alla crittografia e l'assenza di controllo governativo.
Ma la ragione percui il Bitcoin in particolare è esploso così velocemente è che, come tutti i fenomeni che hanno un boom velocissimo, le persone se ne sono improvvisamente interessate.
Nel mercato attuale, un bene diventa prezioso nel momento in cui più persone lo desiderano e richiedono. Più alcune persone hanno iniziato ad avere Bitcoin più altre persone hanno iniziato a volerne e hanno investito. Più questi investimenti avvenivano, più la criptovaluta ha aumentato di valore. Tac, ecco fatto!

Da cosa sono supportate le criptovalute?

Questo aspetto è un po' delicato, perchè la risposta è: niente.
In realtà questo vale anche per le valute tradizionali, l'euro, il dollaro, la sterlina... tutte erano in origine supportate dall'oro o altre merci preziose, ma dagli anni '70 questo è cambiato. Oggi sono le economie dei paesi a determinare le valute, e allo stesso modo i Bitcoin sono supportati dagli interessi degli investimenti.

In pratica, la moneta ha valore perchè crediamo abbia valore.

Come si può spendere la criptovaluta

Perché notoriamente sicure e anonime, inizialmente le criptovalute sono state associate all'idea di qualcosa di subdolo e illegale. Tuttavia, questo non è più così vero. Dato il recente aumento del valore di criptovaluta nel mondo, questa idea ha cominciato ad uscire dalla coscienza pubblica quotidiana.

Siti come Expedia e Microsoft accettano pagamenti in Bitcoin.

Oggi c'è un crescente interesse a diversificare i risparmi e iniziare a investirli in criptovalute di successo. Una volta che avrai risparmiato con l'aiuto di Oval potrai riflettere sulle possibilità offerte dai diversi tipi di monete digitali e, perchè no, investire i tuoi risparmi proprio in questo modo.

alt

#BeMoneyWise