alt

(English Version)

L’estate è già arrivata! Sei pronto per la prova costume?! Lasciamo perdere questo argomento per ora. Saremo fantastici in autunno.
Non sono un fan della tartaruga (forse perchè non l’ho mai avuta!), tuttavia da buon italiano credo in una dieta sana e completa. D’altronde l’importante è sentirsi bene e dal punto di vista alimentare la nostra cultura per fortuna non ha eguali.

Sfatiamo il mito che mangiare bene sia costoso, non è assolutamente vero. Per questo ho messo insieme cinque ricette per i pasti serali, ovvero quelli che non abbiamo voglia di cucinare perché troppo stanchi dopo la dura giornata di studio o lavoro.

Le semplici regole che cerco di seguire per i pasti serali sono due: niente carboidrati e cibi poco complessi (anche per pigrizia!!).

Lunedì

Il lunedì è fondamentale, dopo il primo giorno della settimana dobbiamo mangiare qualcosa che ci tiri su di morale. Ecco perché il mio consiglio sono le crocchette di pollo light (esistono sì, e sono anche buone!).

Ingredienti per due persone:
Bocconcini di pollo (200g), in alternativa tagliate a fettine due petti di pollo.
Crusca di avena (100g)
Sesamo (45g)
Salsa di soia

Preparazione
Se riesci mettete a marinare i bocconcini di pollo nell salsa di soia la sera prima, altrimenti basta anche un’oretta prima.
Preriscalda il forno ventilato a 180°.
Impana i bocconcini nella crusca mista sesamo e posizionali su una teglia con la carta forno.
Inforna per 20 minuti girandoli una volta sola dopo i primi 15 minuti di cottura.

Il costo è di 9/10€ totale. Se non li finisci sono ottimi anche scaldati al microonde.

Martedì

Dopo aver iniziato la settimana con un piatto relativamente energetico il martedì propongo un po’ di verdura con la vellutata di porri e patate.

Ingredienti per due persone:
2 porri
2 patate medie
1 dado di brodo vegetale
Acqua (una tazza)
Latte (se necessario per allungare 50ml)
Sale e pepe bianco (qb)

Preparazione
Taglia i porri e le patate in pezzi più piccoli possibili. Fai bollire in una casseruola i porri e le patate con l’acqua aggiungendo il dado, ogni tanto ricordati di girare per non fare attaccare gli ingredienti alla pentola.
Una volta che gli ingredienti saranno morbidi (dopo circa 20 minuti), spegni il fuoco e trasferisci il tutto nel minipimer. Frulla il tutto aggiungendo un pizzico di sale e pepe.
Se il composto risulterà troppo solido, allunga con il latte (meno ne metti meglio è!).

Il costo massimo è di 6€.

Mercoledì

Il mercoledì ci accorgiamo che siamo a metà settimana quindi abbiamo bisogno di qualcosa di più gustoso. Per questo ci viene in aiuto la torta di patate dolci e spinaci.

Ingredienti per quattro porzioni:
300ml di panna
1 aglio
30g rosmarino
Busta da 250g di spinaci congelati
Noce moscata
Olio o burro (q.b.)
800g di patate dolci (quelle arancioni!)

Preparazione
Accendi il forno a 200° ventilato. Nel frattempo scalda la panna in un pentolino con il rosmarino e l’aglio, in modo che prenda un po’ il sapore.
Scongela gli spinaci al microonde, una volta finito insaporiscili con la noce moscata, sale e pepe.
Taglia le patate sottili e fai uno strato sopra una teglia (con la carta da forno oliata), successivamente aggiungi uno strato di spinaci e ancora un altro di patate. Una volta finito versa la panna aromatizzata per “tappare i buchi”.
Cuoci per 40/50 minuti fino a che non vedrai tutto dorato.

Questa ricetta costerà in totale dai 5 ai 10 euro massimo.

alt

Giovedì

Il giovedì di solito si torna a casa dopo l’aperitivo (a cui sicuramente ci avranno “trascinato”), quindi il tempo che avremo a disposizione per cucinare sarà di 10/15 minuti. Per questo motivo vi consiglio una semplice salmone affumicato con avocado in salsa di soia e lime.

Ingredienti per due persone
Salmone affumicato (250g)
1 avocado
1 lime
Salsa di soia
Olio extra vergine di oliva

Preparazione
Mescola fino ad avere una salsa succo di lime, olio extra vergine di oliva e salsa di soia.
Taglia successivamente l’avocado e il salmone a pezzettini e disponili su un piatto.
Aggiungi infine la salsina preparata.

So che è molto semplice come ricetta, pertanto prendetela più come uno spunto se non avete idea :)

Il costo di questa ricetta è indicativamente di 8/9 euro, ma se avete salmone avanzato ancora dalle feste di natale in freezer potete cavarvela con molto meno ;)

Venerdì

Perché non organizzare una bella cena tra amici (o meglio una romantica!). Per stupire vi consiglio il risotto alle fragole (se non è stagione...non è stagione!!).

Ingredienti per 4 persone:
350g riso
150g fragole
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
q.b. brodo vegetale
q.b. Sale
q.b. Pepe

Preparazione
Far bollire in una pentola l’acqua per fare il brodo vegetale.
Trita la cipolla e fai il classico “soffrittino” in una padella con l’olio, bastano pochi minuti a fuoco lento per far appassire la cipolla.
Nel frattempo taglia 100g di fragole molto sottili, queste si dovranno amalgamare al riso dopo.
Quando il soffritto è pronto metti il riso nella pentola con la cipolla e fallo tostare per un minuto, dopodiché versa il bicchiere di vino e aspetta che il riso lo assorba.
Abbassa ora la fiamma e inizia a versare il brodo con il mestolo, una volta che si sarà assorbito aggiungine altro fino alla fine della cottura. Fai attenzione a mescolare spesso, altrimenti il riso rimarrà tutto attaccato alla padella.
Dopo 5 o sei minuti, aggiungi le fragole tagliate sottili, queste si scioglieranno pian piano dando sapore al risotto.
Una volta cotto (dopo circa 20 minuti) guarnisci il risotto con le fragole rimaste e servi.

Questo piatto è un po’ più costoso lo riconosco, ma comunque difficilmente supererai i 15 euro (se è la stagione giusta per le fragole!)... e poi te lo meriti, è venerdì dopo tutto!

Queste ricette sono frutto un po’ della mia esperienza personale e un po’ di internet, ovviamente ora ti sfido a “renderle tue” e renderle migliori!

……………………………………........................

Rendi migliori i tuoi piatti senza spendere cifre folli e monitora le tue spese con Oval Money

alt

#BeMoneyWise