English version

Ahimè ormai l’università è solo un vago ricordo, tutti i miei amici pensano a comprare case, alla carriera e qualcuno addirittura ai figli. Il denominatore comune rimane sempre “investire nel futuro” ed i vecchi standard di serate a basso costo sono inevitabilmente stravolti, se devo essere onesto anche a causa dei postumi (si, il tempo di recupero si è allungato con gli anni!)

Sono finiti i tempi in cui si mettevano alcolici di ogni tipo in un contenitore con ghiaccio e qualche bibita per mascherare il sapore per poi risvegliarsi nella lettiera del gatto dei vicini! Ormai abbiamo una reputazione e queste cose si riservano a quegli sporadici eventi tipo gli addii al celibato.

Quando invito i miei amici per bere un drink da me cerco sempre di offrire loro la bevanda più buona, un liquore oppure una bottiglia di vino di livello medio-alto e finisco sempre per andare fuori budget. Per combattere contro il "rimorso del giorno dopo" ho scoperto che i cocktail fatti in casa hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo; questo per due semplici ragioni: se li faccio io sono chiaramente molto più alcolici che fuori (e non c’è niente di meglio per animare un buon home-party) e soprattutto con la stessa spesa di un locale ne vengono fuori molti di più!

Dall’alto della mia umile, ma sostanziosa carriera alcolica passo ora a darvi le 5 regole d’oro su come risparmiare senza rinunciare alla qualità (almeno percepita) quando si preparano i cocktail a casa:

1. Impara a fare almeno un cocktail per ogni base alcolica

Tenere un asso nella manica per ogni base alcolica ti darà quella marcia in più come bartender casalingo fai-da-te. Quando i tuoi ospiti si presenteranno ognuno con un alcolico diverso tu saprai come massimizzare la loro spesa facendo anche un’ottima figura con le ragazze ;)

2. Non lesinare con le aggiunte

Con aggiunte intendo sia sciroppo che succhi o frutta a fette. Oltre a rendere il bicchiere molto più appariscente e gustoso, ti aiuteranno a mascherare il sapore di alcolici che magari non sono di primissima qualità. Questo trucco funziona molto bene con le scorze di lime/limone o agrumi in generale.

3. Impara ad apprezzare i long drink

Potresti essere un uomo da Vesper Martini (agitato...non mescolato) ma come tutti i buoni cocktail finisce subito! I long drink sono più adatti per risparmiare senza rinunciare alla qualità ed al gusto. Gin tonic, whisky e ginger o semplicemente sangria sono tutti semplici da preparare, hanno pochi ingredienti e possono essere comodamente sorseggiati. Durano di più e ne dovrai bere di meno per ottenere l’effetto desiderato.

4. Il prosecco vince sempre

É sempre una questione di gusti ovviamente, ma io ne vado matto. Il prosecco rimane sempre una scelta azzeccata anche per fare i cocktail al posto dello champagne. Inutile dire che è anche italiano! Per fare dei buoni cocktail non serve una marca di prima qualità, più freddo è il mix migliore sarà il contributo del prosecco. Non andrò oltre per non urtare la sensibilità dei veneti DOC che leggeranno (si, lo so che quello di Valdobbiadene è il top!).

5. Scegli cocktail senza troppi ingredienti

Più difficile e complesso è il drink, più sarà facile sbagliare. Preparare un buon cocktail con pochi ingredienti ti aiuterà non solo a risparmiare, ma anche a tenere i gusti distinti. Prendiamo ad esempio il Gin Tonic, basta aggiungere una fetta di cetriolo e mettere molto ghiaccio per ottenere un risultato di tutto rispetto. Altri cocktail che si prestano a questa filosofia sono Caipirinha (rhum, zucchero e lime) e Kir Royale (prosecco con una spruzzata di Kir); sono entrambi molto buoni e a basso costo.

Alla fine della fiera, nessuno potrà dirvi quale cocktail sia il migliore in quale occasione, è sempre una questione di gusti e solo voi conoscete quelli dei vostri amici. Il messaggio principale è “keep it simple” e vedrai che sarà possibile passare una bella serata con gli amici in un house party dal sapore lounge con un occhio attento al nostro budget.
....................................................................

Inizia ad accumulare i tuoi risparmi con Oval Money #BeMoneyWise ;)

alt Scarica l'applicazione o entra nella waiting list di Android